News

16/11/2016 Garmin e Italian Challenge

garmin

Garmin, la azienda leader al mondo nello sviluppo di sistemi di navigazione è partner di Italian Challenge. La filosofia dell'evento infatti sarà proprio la navigazione in tutta la lunghezza del percorso che renderà le tappe avvincenti ed esclusive.

Il nuovo GPSMAP 276Cx è stato sviluppato a partire dal leggendario GPSMAP 276C, il navigatore Garmin per l'outdoor più versatile e potente mai progettato prima. Per garantire la reale esperienza 276, Garmin ha mantenuto la stessa interfaccia utente – anche la tastiera è rimasta uguale a quella del suo predecessore. I fan del 276 apprezzeranno lo straordinario grado di personalizzazione del nuovo navigatore e si stupiranno di tutte le nuove funzioni aggiunte rispetto al classico 276.

garmin_276_cx

Tecnologia dei sensori avanzata - Robusto e resistente

Progettato rispettando gli alti standard di Garmin, questo dispositivo offre le sue eccezionali prestazioni in tutte le condizioni di utilizzo. È altamente resistente grazie a un solido sistema di montaggio e impermeabile IPX71. Con oltre 4 anni di esperienza di lavoro sul Montana®, siamo in grado di fornire solidi supporti adatti a qualsiasi tipo di veicolo e imbarcazione. Per offrirti ancora più libertà abbiamo progettato il dispositivo più flessibile dal punto di vista dell'alimentazione – puoi collegarlo alla presa di alimentazione del veicolo o dell'imbarcazione oppure utilizzare le batterie agli ioni di litio (fino a 17 ore di durata della batteria) o 3 batterie AA opzionali (fino a 9 ore di durata della batteria).

Funzioni di connettività ottimizzate

Il nuovo GPSMAP 276Cx viene fornito anche con una serie di funzioni di connettività avanzate. Puoi connettere il 276Cx tramite un auricolare Bluetooth per ricevere indicazioni TTS direttamente nel casco. In alternativa, una volta connesso allo smartphone2 puoi ricevere info Active Weather3, che fornisce previsioni meteo e viste radar animate sulla mappa, Smart Notification, come e-mail, SMS o aggiornamenti dei social media oppure LiveTrack, che consente di condividere la tua posizione esatta con amici e familiari. Inoltre, il dispositivo è in grado di connettersi in modalità wireless a sensori esterni tramite ANT+, come tempe per le letture della temperatura esterna o il TMPS per la lettura della pressione degli pneumatici oppure puoi connetterlo al WiFi per eseguire aggiornamenti via etere.

11/11/2016 Navigazione

L'Italian Challenge è un viaggio intenso su strade asfaltate alternative la cui dominante sarà la pietrapertosanavigazione. La traccia GPS fornita dall'organizzazione permetterà di seguire il percorso del settore del giorno, in alcuni tratti però si interromperà e solo seguendo un comodo Road Book cartaceo (non è indispensabile porta road book professionale) sarà possibile riprendere la comoda traccia GPS nel punto successivo.

Saranno istituiti sul percorso C.O. (controlli orari di passaggio) ove il partecipante ha l'obbligo di fermarsi per permettere la registrazione dell'orario di transito.

I waypoint a navigazione Rotta saranno settori in cui nè la traccia GPS nè il Road Book disegnerà il percorso, sarà possibile identificarli inserendo le latitudini nel  proprio strumento GPS al fine di riagganciare il percorso per raggiungere il fine tappa. I waypoint saranno decisamente il località molto suggestive e vi permetteranno il vero gusto della navigazione , vi permetteranno di vedere luoghi incantevoli che appariranno davanti ai vostri occhi.

Nel briefing di inizio tappa sarà estremamente approfondita la tecnica di navigazione affinchè tutto ciò sia un affascinante interazione tra percorso e orientamento, godendosi appieno la guida in luoghi incantevoli senza correre il rischio di perdersi all'interno dei settori.

Il personale di servizio lungo le tappe sarà posizionato ai C.O., in particolari punti di interesse, nei cambi di tipologia navigazione al fine di coadiuvare ogni partecipante al meglio.

10/11/2016 ISCRIZIONE CALENDARIO F.M.I.

L'evento Italian Challenge è iscritto a calendario F.M.I. come evento Turismo di Eccellenza,  regolamento Adventouring On Road.

E' infatti il primo evento turismo Adventouring che si svilupperà interamente su asfalto secondario e strade di collegamento. Il fondo infatti sarà a settori molto sconnesso ma l'anima di questo evento non è la guida off road ma la tenacia nel concludere tappe impegnative e tortuose, il tutto condito da una navigazione GPS waypoint che offrirà l'esperienza di avere portato a termine una vera caccia al tesoro immersi in scenari da favola che l'Italia sa offrire.